Eclipse Phase home page

lunedì 25 novembre 2013

Bump in the Night, resoconto n.2

Questo è il resoconto della seconda sessione di gioco di Bump in the Night, un'avventura della Posthuman Studios per Eclipse Phase.

I PG decidono di dividersi per poter seguire più piste possibili nel poco tempo rimasto.
Morgan e Jyrky si dirigono verso un casinò gestito dal Night Cartel, sperando di inchiodare Silvestri. Purtroppo l'uomo è controllato a vista e per poco i personaggi non si trovano faccia a faccia con le pistole della mala.
Delirio riesce e mettersi in contatto con Blackvein e, nonostante i suoi poteri mentali non riescano a influenzare il corvo uplifted, riesce a convincerlo a fare un patto e a sapere la verità sulle persone scomparse.
Philomel, nel frattempo, non riesce a entrare nella body bank usando un sotterfugio e così cerca di accedervi dall'esterno. Riesce a resistere all'atmosfera di Venere ma il suo disperato tentativo viene fermato in tempo dalle notizie giunte dai suoi compagni.

Le 4 sentinelle, con l'aiuto della Taurus Corporation, riescono a fermare i criminali e a raccogliere le prove necessarie per mostrare al Consorzio Planetario e alla Costellazione di Morningstar che Parvarti è, e resterà, una colonia indipendente.

I personaggi riescono inoltre a restare in buoni rapporti con Blackvein che, probabilmente, si rivelerà un ottimo contatto nel network Guanxi.
Fine della missione

3 commenti:

  1. Devo ricontrollare i protocolli del nostro VPN.
    Quando Morgan è rimasto bloccato nei bagni del Salò 120 senza poter ricevere i miei messaggi le cose avrebbero potuto mettersi molto male.

    RispondiElimina
  2. "Non verserò una lacrima per quel coglione di Silvestri"
    Jyrky, quel tipo ti stava proprio sulle palle, eh? Ha avuto la fine che meritava.

    RispondiElimina
  3. Che panorama indimenticabile!!

    RispondiElimina